Pubblicato da: Andrea | 10 dicembre 2009

Le cose accadono tra buio e luce

“Le cose accadono tra buio e luce, lì dove l’incontro tra fotoni e cenere produce l’orizzonte, il confine degli eventi. Noi vaghiamo su questo confine. Camminiamo tenendoci per mano, per non cadere. Ci aggrappiamo ai rumori che avvertiamo nell’oscurità, in modo da non dimenticare lo scopo per cui siamo venuti. Ma finchè il nostro passo seguirà questa linea retta, non capiremo mai la dolcezza del mondo, perché saremo sempre qui, su questo confine, senza mai conoscere la distanza. Siamo noi, quella distanza: due punti che camminano senza una direzione precisa, che non si allontanano di un solo metro. Possiamo solo proseguire con il volto diviso: da un lato questo giorno che ci ricorda l’inizio, dall’altro questa notte che ci indica la fine. Siamo in mezzo a tutto, senza sapere dove perderci.”

Annunci

Responses

  1. … a volte spaventati dalla luce a volte coccolati dalla sua assenza… dimenticando che l’una non può esistere senza l’atra…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: