Pubblicato da: Andrea | 17 giugno 2008

Siamo persi.

Facciamo a pezzi i pensieri con l’illusione di digerirli meglio, deglutiamo con un rumore sordo quello che non riusciamo proprio a masticare. Evitiamo di strozzarci credendo di essere in salvo, ma l’assimilazione dei contenuti è un processo lungo e laborioso.
A volte sputiamo sentenze solo perchè non ci vanno nè su nè giù, le vomitiamo di getto in faccia alle altre persone.
Ci ripuliamo il cuore dal suo sangue raggrumato con un fazzoletto candido che poi appollottoliamo nel cestino della differenziata. Così, credendo che lo si possa riciclare. Che ritorni buono per un altro cuore, un domani non troppo lontano, in un posto non distante da qui.
I nostri sogni sono avanzi di una realtà istintiva, tagli di pellicola scartati dal montaggio finale, mescolati tra loro a dare un improbabile risultato. Inverosimile e atrocemente crudele. Così lontano dalla concretezza da divenire indissolubilmente tangibile.
Siamo persi in un’odissea di cui è difficile conoscere l’epilogo.
Siamo persi.

Tags: , , , ,

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: