Pubblicato da: Andrea | 28 aprile 2008

Aria, e nulla più

È tiepido, questo sole primaverile che mi scalda il cuore. Tiepido ed incolore, nascosto appena da una timida nuvola che si attarda ad andar via.

Lei ha soltanto paura di scappare lontano.
Lei è abituata a piangere, ma ora le si sono asciugate tutte le lacrime.

Anche a lei questo tepore piace. Le piace il calore che la attraversa pian piano, la percorre all’interno da capo a piedi; le regala un’imprevista passione, come un sentimento che non sappiamo provare perchè nessuno ci ha mai spiegato come si fa.
Una cosa così: strana.
Come una variazione di temperatura che solo apparentemente è impercettibile. Ma dentro brucia.

Per chi ha vissuto l’Inverno, la Primavera può solo essere soffocante. Se non ci sei abituato, il sole ti può anche scottare.
Come per quella nuvola, che è rimasta indietro: il caldo le piace, ma la fa evaporare.
E allora smetterà di essere nuvola.
Diverrà aria, e nulla più.

Essere ciò che non siamo mai stati è un giorno d’Aprile ed un viaggio lontano.
Il sole è tiepido, ma tiepido che sembra quasi scottare.

Tags: , , , ,

Annunci

Responses

  1. E’ vero: il calore ti attraversa piano piano e arriva dalla testa ai piedi e quasi non ti rendi conto di quanto sia meraviglioso. Io, che in primavera ci sono nato, non potrei mai farne a meno: è il momento del mio risveglio 🙂
    un abbraccio di fine Aprile
    Ady


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: