Pubblicato da: Andrea | 8 dicembre 2007

"La sicurezza è un’altra cosa”

Capisci che in Italia c’è qualcosa che non va quando vedi Berlusconi che si comporta da comunista. Scende in piazza ed incita il popolo, propone un nuovo partito in cui sia la gente a scegliere il programma, fa comizi in mezzo a bandiere sventolanti in tutte le piazze.
La politica è impazzita.
Poi uno accende la tv e si rasserena nel vedere che Mastella è sempre il solito rincoglionito.  Spara le consuete cazzate, oggi poverino era rosso di rabbia per il decreto antiomofobia che proprio non gli va giù. Lui che omofobiafobico, cioè ha paura persino a pronunciare una tal parola, minaccia ritorsioni se la norma non verrà cancellata. Perché no, quella legge proprio “non c’entra nulla con la sicurezza”. Più o meno quello che migliaia di persone pensano di Mastella stesso.
Tutto un putiferio nato solo perché c’è scritto che per la legge italiana dovrà essere considerata “discriminazione” anche quella relativa ai gusti sessuali. E come tale dovrà essere punita, qualora le circostanze lo richiedano. E qui scoppia il caos. Va benissimo se si parla di religione, va benissimo se si parla di cultura, ma guai a parlare di gusti sessuali. Gli unici gusti che Mastella comprende sono la panna ed il cioccolato; la nocciola nemmeno troppo perché gli fa acidità.
Ma poi perché mai pensare che pestare una persona solo perché lo prende nel sedere sia una discriminazione? Se a uno fa già piacere pigliar randelli di suo poi non deve lamentarsi se lo pigliano a randellate, no?
Comunque, la norma sarà presto cancellata. Con buona pace dei cattocomunisti di governo. I meccanismi per far questo in Italia sono efficientissimi. Per esempio, servirà un altro decreto per modificare questo decreto: la scolorina non bastava. Il che poi implicherà una nuova crisi di governa ed un’ulcera fulminante per Mastella. Anzi no, meglio la cagarella: più soffre, più ci divertiamo. 😉
Ieri scene di isterismo di massa in Senato: si picchiavano tutti, urlavano e si insultavano. Meno male che almeno ci fanno ancora ridere, altrimenti se non sapessero più fare nemmeno quello sarebbe proprio il caso di dire che non servono più a nulla.
Beh, forse è il caso di dirlo lo stesso ma vabbè… diamo loro almeno qualche soddisfazione, no?

Tags: , , , ,

Annunci

Responses

  1. E poi hanno anche il coraggio di dire che il Medioevo era un periodo di oscurantismo e terrore. Ma dove mai?! o_o
    Io aspetto ancora un po’ per ridere… chissà quante altre ce ne tireranno fuori, i nostri bravi politicanti!
    à bientot (un po’ sconsolato)
    Ady

  2. E’ sempre colpa della Chiesa. Ma non si dice 🙂


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: