Pubblicato da: Andrea | 30 ottobre 2007

8 cose che (forse) non sapete di me e non avreste mai voluto chiedere

 aChamp mi ha passato la catena più temuta dai bloggers italiani, così mi tocca rispondere rivelando 8 cose di me supposte segrete o quantomeno imbarazzanti.
E siccome non voglio obbligare nessuno in particolare a continuare il giro, preferisco allora invitare tutti quelli che leggeranno questo post a scrivere le loro personali “8 cose”!

1 -Ho un’incredibile fobia per gli insetti, più per quelli che camminano che per quelli che volano. L’idea che possano infilarsi dappertutto mi terrorizza.

2 – Ho una memoria formidabile per i dettagli insignificanti. Ricordo anche avvenimenti di vent’anni fa nei minimi particolari; e il ricordo è tanto più vivido quanto più i particolari sono trascurabili. La gente spesso mi prende in giro per questo. Per quanto riguarda la memoria a breve termine, invece, spesso sono distratto: quindi è facile che non ricordi di fare certe cose che avevo programmato e che trascuri cose che mi era stato detto di fare.

3 – C’è stato un lungo periodo della mia vita in cui non andavo a letto senza aver prima bevuto una camomilla. La accompagnavo addirittura con dei biscotti, quasi fosse tè: mi capitava dunque di pucciare biscotti nella camomilla verso l’una di notte.

4 – Mi piace curare il mio corpo usando creme e cremine varie. La cosa non mi preoccupa più di tanto, visto che anche il tg dice che in generale l’uomo moderno è più vanitoso della donna. Ho anche una collezione di almeno 10 differenti prodotti per capelli, ognuno adatto ad un particolare tipo di pettinatura (gel, gel effetto bagnato, lacca, spuma, olio, spray fissante, pasta fibrosa, cera, ecc ecc). A tal proposito, amo cambiare pettinatura; perché più pettinature cambi più volte la gente lo nota e ti fa i complimenti per come stai bene con la nuova acconciatura.

5 – Quando andavo alle elementari e mangiavo nella mensa della scuola, ero sempre l’ultimo a finire il pranzo, così rimanevo da solo in refettorio mentre gli altri bambini erano già fuori a giocare. Spesso, non appena la maestra non mi vedeva, buttavo il piatto che conteneva ancora del cibo. Oggi invece mangio quasi tutto e adoro la cucina; questo ci insegna che non sempre le abitudini che abbiamo da bambini permangono anche da adulti.

6 – Quando sono sotto la doccia, invento canzoni mie sia in italiano che in inglese. Peccato che non sappia suonare nessuno strumento, altrimenti le inciderei pure.

7 – Avevo un sito Internet sul telefilm Dawson’s Creek. Amavo quella serie alla follia.

8 –  Un giorno ero a tennis con un altro ragazzo del corso. È entrata una signora di mezza età, ed io ho esclamato senza esitazione: “Chi è quella vecchia?!?!?”. L’altro ragazzo mi ha prontamente risposto: “Veramente è mia madre”. Volevo morire.

Forza siori, sotto a chi tocca!

Annunci

Responses

  1. Io son completamente senza memoria, ho postit attaccati ovunque!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: