Pubblicato da: Andrea | 18 agosto 2007

Capisco perchè Clooney abbia preso casa qui

Ieri non-programmata gita al lago insieme a Tia e Beso, amichevolmente soprannominato Bresaola per una evidente e ultraforzata storpiatura del suo cognome. Probabilmente è questo il tormentone dell’estate 2007.
La mia buona Opel Corsa ci ha scorrazzati per 200 km buoni lungo le vie panoramiche di Lecco, in direzione Bellagio. La vista lì è magnifica, l’acqua di un azzurro particolare e lo sfondo montagnoso è una cornice eccezionale. Ora capisco perchè 1) Manzoni ha ambientato i suoi Promessi sposi in questa località e 2) gli attori americani – Clooney in testa – si son comprati la villetta qui. Penso che anche a me piacerebbe avere una casettina vista lago, ma ne riparliamo quando avrò uno stipendio fisso di consistente quantità.

A Bellagio ci siam fatti un giretto nelle viuzze del centro, che perlopiù si sviluppa in salita ed è fitto di piccole botteghe (che vendono soprattutto roba in seta), e poi ci siamo accomodati ad un bar sul lungolago che ci ha servito ottime torte.
In serata ci siamo spostati a Lecco, dove in un bel ristorante in stile indiano ho mangiato delle ottime linguine allo scoglio in crosta. È un piatto particolare nel quale le linguine sono cotte in forno e servite in una ciotola chiusa in alto da uno strato di pasta di pizza. Prezzi un po’ altini, soprattutto considerato che non abbiamo ordinato vino, ma credo ne sia valsa la pena. In effetti, il mio stomaco non ha protestato.

La giornata si è conclusa con una bella coppa di gelato (seduti al tavolo, crepi l’avarizia) nella gelateria più buona di Monza, insieme ad altri amici incontrati lì.
Mi sono divertito, in effetti erano anni che ci ripetevamo di fare una gita al lago (che tra l’altro da qui è raggiungibile in massimo un’oretta), ma non avevamo mai concretizzato la cosa. Credo che quest’estate sia molto particolare: faccio cose che ho programmato da anni e non ho mai trovato il tempo di fare, e soprattutto le faccio vivendo il momento senza troppe complicazioni. Sono felice e non mi capitava da un po’. E aldilà della sfiga spagnola, la vita sta girando nel verso giusto, da qualche mese a questa parte. Speriamo che duri.

Una cosa che non c’entra nulla ma non per questo è meno importante: sto leggendo La voce a te dovuta di Pedro Salinas. Un bel poema, che di fatto è un insieme di diverse poesie legate dal filo conduttore dell’amore per una donna. Salinas è un poeta che non conoscevo. Ho comprato il libro sulla fiducia, era incellophanato ma la citazione di copertina è bastata a farmi salire la curiosità. E ho fatto bene: i suoi versi sono essenziali ma profondamente romantici ed emozionanti. Vi lascio proprio con quella frase che è un po’ la summa di tutto il Poema. E anche con un po’ di foto della gita al lago; le altre, se volete, le trovate sul mio account flickr.

Por detrás de ti te busco.
No en tu espejo, non en tu letra,
ni en tu alma.
Detrás, más allá.

Al di là di te ti cerco.
Non nel tuo specchio
e nella tua scrittura,
nella tua anima nemmeno.
Di là, più oltre.

Annunci

Responses

  1. Il lago di Como non l’ho ancora mai visto… però ho visto il Maggiore. Non so se è proprio la stessa cosa, ma sono rimasto affascinato… è una cosa del tutto nuova per me, la cultura del lago. Io che vengo da una città di mare, dove i laghi sono una rarità ridotta a piccole paludi acquitrinose. Una cosa è certa: la sensazione di pace suggerita dalle onde lacustri è inimitabile… 🙂

  2. @adynaton Allora ti tocca andarci, a Como. O anche a Lecco, che è altrettanto bella. Tanto sono ad uno sputo da milano: meno di un’ora di macchina.
    L’azzurro del lago è qualcosa di incredibile, e i monti sullo sfondo ne aumentano la bellezza.

  3. Come sai conosco bene e frequento molto spesso il lago…tanto bistrattato perché “non c’é vita, non c’é gente, non c’é nulla di nulla…”…ma se vuoi staccare la spina e rilassarti, per un weekend o anche solo per un giorno, non c’è di meglio!
    E, alla faccia del villone di George, basta e avanza il mio ridente bilocale vista lago per un soggiorno coi fiocchi!
    Red


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: