Pubblicato da: Andrea | 7 maggio 2007

La legge delle canzoni che ritornano

Anni fa elaborai una mia personalissima legge statistica secondo la quale se non senti una canzone per diversi anni e improvvisamente ti torna in mente, è altamente probabile che entro un paio di giorni al massimo tu riesca casualmente ad ascoltarla (per esempio alla radio o in qualche negozio). Questo fatto, apparentemente inspiegabile, è stato più e più volte dimostrato da me e da alcuni amici. A tutti è capitato esattamente quanto espresso dalla legge, più volte e in circostanze differenti, ma ogni volta con uguale stupore e meraviglia.
Non so come mai scientificamente accada questo. Forse è solo suggestione, e il fatto di concentrarsi su un brano che solo apparentemente ci sembra di non sentire da tempo, ci fa essere più attenti nel momento in cui lo sentiamo. Qualunque meccanismo regoli questa cosa, l’ho sempre trovata di un fascino devastante.
Bene, detto ciò oggi in prima pagina su Metro ho visto un’immagine simile a questa:


Anche se al momento sembra che la cosa non c’entri un tubo con l’introduzione di prima, tra poco capirete il nesso tra le due cose.
Dunque, l’immagine è del famoso fotografo Spencer Tunick, specializzato in scatti di nudo collettivo, il quale ha giusto ieri battuto il record mondiale fotografando 20.000 persone senza abiti a Città del Messico. Però.
Ad ogni modo, poco dopo aver visto questa foto ero in macchina e ho sentito una canzone che non sentivo da diversi anni: “Sweet Harmony” dei Beloved. Non so se la ricordate, era una vecchia canzone degli anni ’90 dal ritmo molto eighties, che portò ad un breve successo questa band di cui si sono poi perse le tracce. Il bellissimo video di questa canzone era per l’appunto girato con attori completamente nudi, in pose molto figli dei fiori e con chiari rimandi all’amore libero e alla pace universale. Un video, insomma, che ricorda molto da vicino la foto di Tunick.
Ora, se non è una coincidenza questa: Tunick fa una foto di nudi, e poco dopo sento una canzone che non passano in radio da almeno 15 anni il cui video è fatto da persone nude.
Va bene, non è proprio uguale alla legge delle canzoni che ritornano, però ci ho trovato dei punti in comune.
Vi posto il video, almeno lo vedete.
E comunque, la prossima volta che ripensate ad una vecchia canzone che non programmano da anni, fateci caso: sarà molto probabile che riusciate a sentirla entro 48 ore.

Annunci

Responses

  1. A me capita la stessa cosa non con le canzoni ma con le “cose”.
    Quando ho comprato la macchina l’ho presa blu x’ di Polo argento ce n’era pieno il mondo, ovviamente una volta rpesa non ho fatto altro che incrociare polo blu ogni volta che uscivo di casa. questo è solo un esempio… credo come dici tu ce il fatto è che ci concentriamo di + su quella cosa e facciamo + attenzione nel vederla o nel tuo caso sentirla.

    baci


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: