Pubblicato da: Andrea | 1 dicembre 2006

La prima volta

Sale la sera
scendendo il sole
s’avverte il sorriso insensato
di chi gusta il suo estraneo sentore.
Scroscio di acqua
nelle case sfarzose
la solita scena di cene consunte
di scherzi scontati e di risa scontrose.
Il sogno si sazia
di sesso sofferto
il suo spazio è sbiadito
è strano il suo verso.
Sparisce la sera
saluta il risveglio
sovverte col senso il sapore
di uno stupido sapido sbaglio.
È questo suo senso
che resta insoluto
il sogno che si alza dal letto
e stremato dal sonno si mette seduto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: